Arles

ArlesArles è una cittadina dell Provenza francese di poco più di 50.000 abitanti. Tipica la sua atmosfera provenzale, che ne caratterizza l'asseto urbano e sociale. La luce del sole che riscalda ogni suo angolo, il colore dei fiori, la fresca ombra che addolcisce il meritato riposo, i profumi che inebriano l'animo, Arles è pura Provenza. Lo sapevano le popolazioni celtiche che qui si insediarono o i greci che la colonizzarono. Le tracce a noi più famigliari furono tuttavia lasciate dai romani, dal 46 a.C. colpiti dalla bellezza della fertile valle del fiume Rodano. La storia di Arles è ricca tanto di avvenimenti, quanto di preziose curiosità, ma è l'arte che la fa da padrona.

Quando i romani iniziarono a chiamarla Arelate, terra davanti alle paludi (si riferivano sicuramente alla Camargue), ne carpirono le enormi potenzialità urbane. Ingrandirono l'assetto urbano e la decorarono con i monumenti tipici dell'intrattenimento del periodo: il grande anfiteatro romano è ancora oggi la loro più grande testimonianza. Sviluppatasi più di Marsiglia, diventò nel medioevo la città maggiore di tutta la Provenza, divenendone capitale.

L'anfiteatro romano di Arles, Les Arènes, è uno dei maggiori monumenti della Francia, il  simbolo storico più evidente della città e parte dell'UNESCO come patrimonio dell'umanità. La grandiosa arena era capace di accogliere un tempo oltre 20.000 persone e si presentava con decine e decine di arcate esterne. Venne edificato intorno all'anno 80 del primo secolo ed è ancora oggi in parte utilizzato per eventi stagionali di grande richiamo.

Le altre attrazioni turistiche di Arles, si concentrano in particolare nel suo centro storico, la Cité, ancora improntato sull'urbanistica romana e che si estende dalla collina di Hauture fino al fiume. Le mura di Arles, sono parte dei monumenti romani inseriti nella lista UNESCO. Seguono un determinato tracciato che arriva a raggiungere l'anfiteatro e il fiume. Diversi gli ampliamenti avvenuti, soprattutto nel periodo del tardo medioevo. Le mura e l'anfiteatro si accompagnano al Foro romano (lista UNESCO), che costituiva il centro della città, al Teatro romano, al Circo e a tanti altri. Tra queste tuttavia non si possono non menzionare le Terme di Costantino, a nostro avviso tra i monumenti storici più belli della città. Dichiarate come le più vaste della Provenza, furono edificate intorno al IV secolo d.C. Nel tempo si sono 'immerse' nelle abitazioni residenziali costruite nei secoli; ancora oggi gli scavi continuano a portare alla luce nuovi reperti preziosi.

Del periodo storico a noi più vicino, troviamo diversi monumenti religiosi: una chiesa paleocristiana del IV secolo, la chiesa di Saint Trophine (parte dell'UNESCO e conosciuta per aver servito l'incoronazione di Federico Barbarossa) in stile romanico-provenzale, il convento di San Cesario, il convento dei Carmelitani e altri, tra cui spiccano gli edifici appartenuti all'ordine dei Templari, i Commanderie Sainte Luce.

Sono veramente tanti i luoghi da visitare ad Arles, ma non possiamo lasciarvi senza citare in particolare due cose importanti: la Necropoli degli Alyscamps, una delle più note necropoli medievali di tutta Europa, che menzionata da Dante nella sezione Inferno della Divina Commedia. Parte del cammino di Santiago di Campostela, è questo un luogo che merita una visita più che accurata. La celebrità di Arles è dovuta anche agli artisti che nei secoli scorsi ne hanno immortalato l'anima. Vincent Van Gogh vi abitò alla fine dell'Ottocento, dipingendovi alcuni dei quadri più celebri (in totale creò ad Arles 200 quadri), tra cui il 'La camera di Vincent ad Arles' (custodito nel museo Van Gogh di Amsterdam) o la serie dei ' Chûte de feuilles' ambientati nell'area dei Les Alyscamps. Paul Gaugin vi abitò, ospite di Van Gogh, nell'inverno del 1888. Christian Lacroix, il noto stilista francese, vi nacque nel 1951.

Infine, nella visita ai musei di Arles (vedere anche la sezione appositamente a loro dedicata) consigliamo in particolare il Musée de l'Arles et de la Provence antiques (situato nella Presqu'île-du-cirque-romain).

Voli economici per la Francia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...