Arras

Arras Arras, città di circa 80000 abitanti, divenne una delle città più ricche in Europa medievale, grazie ai suoi dinamici mercanti e i suoi fiorenti commerci internazionali. Tutto questo è testimoniato dalle sue piazze bellissime ed enormi in stille fiammingo, il municipio e la torre civica (Beffroi) Patrimoni dell'Umanità Unesco. Tra i prodotti di lusso che si producevano in città gli arazzi in particolare venivano esportati in tutta Europa. La città era talmente prospera che attirava letterati e artisti da tutta Europa. Il centro storico di Arras è stato così ben restaurato che è difficile immaginare i gravissimi danni che la città ha subito durante le due guerre mondiali.  Arras era l'antica capitale dell'Artois, mentre oggi fa parte del dipartimento del Pas-de-Calais

Come detto, nei secoli XIV e XV Arras era una fiorente città tessile. L'industria era specializzata negli arazzi di lana pregiata, venduti per decorare palazzi e castelli in tutta Europa. La città trascorse i suoi momenti miglior grazie alla ricchezza accumulata dotandosi di un municipio gotico (Hôtel de Ville), ricostruito in uno stile un po' meno grandiosa dopo la guerra,  e di piazze grandi e bellissime, degne di una capitale, come la Grand-Place e la Place des Heros, in stile fiammingo con le tipiche e dignitosa case a capanna. Sotto quest'ultima scorrono ampie cantine, che ospitarono i cittadini durante i bombardamenti devastanti della prima guerra.

 La cattedrale originaria di Arras, fu costruita tra il 1030 e 1396 e fu una delle strutture più belle costruzioni gotiche della Francia settentrionale. Fu distrutta durante la Rivoluzione Francese. E a proposito di rivoluzione, Arras diede i natali a Maximillien Robespierre che vi nacque nel 1758 da una famiglia di magistrati. Divenne avvocato prima di diventare deputato nel 1792 e membro di spicco del Comitato di Salute Pubblica nel 1792. L'Incorruttibile, come veniva chiamato, mando tante persone sulla ghigliottina, compresi i suoi ex alleati, i Girondini, ma cadde a sua volta vittima della forca il 27 Luglio 1794.

Molte delle strutture più notevoli Arras, tra cui il museo e gli edifici governativi, occupano il posto della vecchia Abbazia di Saint-Vaast (il primo nucleo della città). La chiesa abbaziale fu demolita e ricostruita in stile classico alla moda nel 1833, e serve ora come la cattedrale della città. Quella che era l'abbazia invece ospita oggi il Musée des Beaux-Arts, che contiene un insieme eterogeneo di dipinti, tra cui un paio di Jordaens e Brueghel, frammenti di sculture e porcellane locali. Solo uno degli arazzi che hanno reso la città famosa in epoca medievale è sopravvissuto ai bombardamenti della guerra mondiale.

A nord della città di trova il Vimy Memorial il monumento che commemora una grande battaglia della Prima Guerra Mondiale, la battaglia di Vimy Ridge vinta dall'esercito canadese, l'unica vittoria che gli Alleati avrebbero goduto durante la loro offensiva nella primavera del 1917. La battaglia di Vimy Ridge era parte della più ampia offensiva alleata nel mese di aprile conosciuta come la Battaglia di Arras. La Basilica di Notre Dame de Lorette, con vista sul vicino villaggio di Ablain-Saint-Nazaire, si trova allo stesso punto di una delle più grandi campi di battaglia francesi della  Prima Guerra Mondiale.

Birra
Vi è un crescente industria della birra nella regione con una serie di aziende locali che producono qualcosa di più interessante rispetto ad alcune delle bionde blande che si trovano così spesso nei bar. In primavera le birrerie locali producono una birra conosciuta come Bière de Mars, birra prima della stagione, secondo una tradizione che iniziò secondo gli annali di Arras nel 1394. Per tutto ciò che concerne la birra da non perdere il negozio sulla Place des Heros, il cngozio  Cellier des Arcades per cercare oltre birre provenienti da tutto il mondo, gadget birrai come, asciugamani da bar, bicchieri, sotto bicchieri solo per citare alcune cose.

Voli economici per la Francia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...