Costa Azzurra

Costa AzzurraUno dei luoghi più belli della Francia (e non solo), la Costa Azzurra raggiunge l'animo di chiunque la visiti. Qui sorgono alcuni dei paesi più visitati e famosi della Francia, Nizza, St Tropez, Cannes, Antibes, Hyères, Mentone, Tolone, sono solo alcuni dei nomi che vengono in mente. Si accompagnano alle città di confine costiero come Marsiglia, e a quelle più interne e più provenzali come Grasse e Vence, ed include_once anche il tratto di costa noto come Principato di Monaco. Un angolo di paradiso turistico e naturale, prediletto dal jet set e palcoscenico internazionale unico nel suo genere.


La Côte d'Azur prese il suo nome nel 1887, allorché venne pubblicata la prima guida turistica di questa parte del Paese, anche nota come Riviera francese. Erano gli anni subito precedenti alla Belle Epoque. Il turismo prese avvio grazie ai gentiluomini inglesi che da qui passavano nel corso del loro Grand Tour, il viaggio di conoscenze degli aristocratici e degli intellettuali romantici del nord Europa per il sud del continente. Fu infatti nel 1834 per esempio che iniziarono le fortune di Cannes, da quando lord Broughman, l'allora cancelliere britannico, decise di costruire una villa in quel tratto di costa in cui sorgeva un villaggio di pescatori.  Qualche anno prima, Nizza si illuminava della famosa Promenade des Anglais, mentre Hyères già si addobbava di splendide ville neoclassiche. Seguirono Antibes e Beaulieu, mentre il 'grandeur de France', l'Ottocento architettonico, raggiungeva i suoi massimi storici, più che mai eclettico e monumentale. A seguire, la molteplicità di stili, che lungo la costa portò forme arabeggianti e neogotiche, come accadde a Nizza, e nella monumentale struttura del Hôtel Negresco, un simbolo.


Matisse nel suo "Lusso, calma e voluttà" (Luxe, calme et volupté), 1904-1905 dipinse St Tropez, immersa nel colore della sua natura più tipica, quello della vita, estraendone e raffigurandone l'elemento principale, forse unico. Spiaggia, mare, bagnanti, colline e orizzonte, oltre il quale tutto cambia. Qui, in questo piccolo angolo di costa l'artista ha voluto rappresentare un modo a parte, quello che ancora oggi regala una delle località più rappresentative della Costa Azzurra. Anche Renoir (1841-1919), uno dei padri fondatori dell'Impressionismo, si accostò a questa parte di Riviera in maniera sincera, pura. Costui visitò la Costa Azzurra per motivi di salute, e di lui ricordiamo per esempio gli statuari nudi di 'Le grandi bagnanti', del 1887. Ad 8 km da Nizza, troviamo Cagnes-sur-Mer, una piccola cittadina francese conosciuta per aver ospitato l'artista francese; la sua casa è oggi anche nota come Museo Renoir

Ci serviamo di questi due nomi per evidenziare il legame storico tra Costa Azzurra e artePaul Cézanne (1839–1906), nato ad Aix-en-Provence, lo conosciamo per i suoi splendidi dipinti, tra cui il famoso L'Estaque, uno sguardo ad un piccolo villaggio di pescatori nei pressi di Marsiglia. Marc Chagall (1887-1985), da parte sua visse a Saint-Paul-de-Vence per quasi quattro decenni, a lui e alle sue opere è dedicato il Musée Nationale Message Biblique Marc Chagall di Nizza, un luogo dove (per usare le stesse parole dell'artista russo naturalizzato francese “ho voluto lasciarli in questa casa perché gli uomini possono trovare una certa pace, una certa religiosità, un senso della vita”. Vallauris, affascinante borgo costiero vicino a Cannes, deve invece la sua fama a Pablo Picasso. Qui, ricordiamo l'artista spagnolo per le sue splendide ceramiche, così come la grande opera murale della Cappella del Castello, e del suo Musée National Picasso di Place de la Libération.  Antibes, non è da meno, e per molti la cittadina costiera vanta forse il più interessante dei Musei dedicati a Picasso, il famoso Château Grimaldi.

Tra un vento leggero, che riporta il pensiero ai grandi divi del cinema francese, come Brigitte Bardot, Yves Montand e Simone Signoret, ci lasciamo cullare dall'atmosfera salmastra del lungomare di Nizza, rilassati al sole, per poi perdersi tra il tintinnio del mercatino di Villefranche, tra bijoux, abbiagliamento vintage e libri di seconda mano. C'è poi un luogo dove perdersi, la strada litoranea di Esterel, tra La Napoule e St Raphael, uno spettacolo della natura impossibile da perdere.

Eccola la Costa Azzurra più vera, un luogo dove perdere i sensi e ritrovare la vita, tra bellezze paesaggistiche, artistiche e divertimento.

 

Voli economici per la Francia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...