Moda a Parigi

Moda a ParigiLa moda a Parigi raggiunge la sua massima espressione, ne raccoglie le proprie radici e le trasporta oltre i confini.  Nonostante la rivalità e la competizione di altre grandi capitali europee, come Londra e Milano, e la stessa New York, a Parigi la moda è tutta un'altra cosa. Qui hanno mosso i primi passi le più grandi firme della moda internazionale, quelle del prêt a porter e delle sfilate dell'alta moda. Nomi come Chanel, Gaultier, e tanti altri, hanno trovato a Parigi il proprio modo d'essere. Hanno tratto ispirazione dai suoi colori, quelli caldi di Montmartre o del Quartiere Latino, quelli più spirituali della Parigi letteraria o quelli che lega Parigi e il cinema.

La moda a Parigi si può dire essere nata con le grandi corti francesi, quando il re Sole o la stessa Maria Antonietta dettavano legge non solo in materia di assolutismo ed egocentrismo. Di grande tendenza fu, intorno al 1870, il cosiddetto Cul de Paris (letteralmente, sedere parigino), la moda della gonna lunga a fondo schiena sporgente (le donne dell'epoca si servivano di una sorta di attrezzo chiamato Tournure per mettere in mostra il proprio 'posteriore').

Nel XX secolo si confermano le grandi tendenze della moda, quelle che guardano soprattutto al cambiamento sociale, alla lotta per le pari opportunità, ai nuovi modi d'espressione di una società sempre più in movimento. I costumi femminili si arricchiscono di nuove battaglie, non ultima quella che pone fine alla tortura del rigido busto. Nascono le grandi case della moda: la Maison Callot (1825), delle celebri sorelle Callot, o la Maison Jacques Doucet, per citarne alcune.

Madeleine Vionnet, una delle più grandi stiliste francesi, aprì la propria casa d'alta moda nel 1912, dando avvio ad una completa rivoluzione nel mondo degli stilisti (sua l'ispirazione degli abiti femminili anni trenta, con il cosiddetto 'taglio in sbiego'). Da Vionnet a Coco Chanel, colei che negli stessi anni rivoluzionò lo spirito femminile della donna. Non si tralasciano altri grandi stilisti come Pual Poiret, Christian Dior, Yves Saint Laurent, Pierre Cardin, o anche il famoso coccodrillo di René Lacoste, che fu un tennista francese, la cui casa d'abbigliamento venne fondata nel 1933. Grandi nomi che trovarono in Parigi la musa ispiratrice della propria arte.

A Parigi tutto fa moda, il Carrousel du Louvre ben quattro volte l'anno preannuncia i colori sgargianti di quelle che saranno le collezioni delle prossime stagioni, comunicando al mondo intero cosa portare (e come portare) nelle strade della città. La capitale dell'eleganza non si sente affatto minacciata da nessuno, pronta a creare sempre nuove tendenze e nomi d'alta moda. Seguiamone i trend nelle nostre pagine legate ai Festival ed eventi in Francia o notizie sulla Francia.

Voli economici per la Francia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...