Nancy

NancyNancy, l'antica capitale della Lorena, in Francia, ha una popolazione di circa 100.000 abitanti, sviluppatasi in un contesto storico di grande importanza, a cui si accompagna un'ottima gastronomia e un'architettura unica nel suo genere. La città ha da sempre vantato una posizione strategica nel territorio che fu dell'Alsazia e della Lorena, tra il fiume Meurthe e il massiccio della Mosella; diventerà francese solo nel XVIII secolo, al termine della guerra franco-prussiana, grazie alla politica estera del cardinale Fleury. Costruita intorno ad una fortezza-castello, Nancy si sviluppò anche grazie ad un canale di collegamento del Meurthe con il fiume Reno.

Fu Carlo il Temerario ad occupare gran parte della storia iniziale della città nel XV secolo, morendo a Nancy in circostanze del tutto infelici. Secoli dopo, il duca Slanislao, deposto re di Polonia, diventerà uno dei personaggi più amati: nella prima metà del Settecento introdurrà Nancy all'Illuminismo e ad un nuovo splendore architettonico. Sua figlia Maria andò in moglie all'allora re di Francia, Luigi XV. La stessa Parigi, nei secoli successivi si vide competere con la produzione e il design Art Nouveau di Nancy.

La piazza dedicata al duca Slanislao, Place Stanislas è sicuramente uno dei luoghi prediletti dai turisti, nonché dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'umanità. Creata come punto d'unione del centro storico (Ville Vielle) con i quartieri più nuovi della città (Ville Neive),  la piazza è luogo di vanto e orgoglio della cittadinanza per la sua straordinaria bellezza: circondata da monumenti lavorati in ferro battuto, fu creata nella seconda metà del Settecento da Jean Lamour e da Emmanuel Héré; vi troviamo l'antico municipio, Hôtel de Ville, il Museo delle Belle Arti, la Fontana di Nettuno e l'Arco di Trionfo. Il tutto decorato in un unica eleganza ornamentale, tra trofei, inferriate dorate e decorazioni floreali.

Uno dei palazzi storici situati nella piazza ospita il Museo delle Belle Arti di Nancy, dove si ammirano diverse collezioni artistiche, tra cui i celebri quadri del 'Lorenese' Claude Lorrain, il celebre pittore del Paesaggio pastorale o altre delle maggiori opere del Tintoretto, del Caravaggio  e Rubens.  Non scordate di fare visita al bel Parco del Pépinière con tanto di giardino all'inglese, in una delle tante imboccature alla piazza. In questa parte del centro storico si visita anche un importante monumento religioso, la Basilica di St Epvre, e la Tour de la Commanderie, del XII secolo. Altre le piazze di Nancy che meritano la vostra visita, tra cui Place de la Carrière e Place d'Alliance .

Tra un aperitivo e un caffè nella bella Rue des Maréchaux, ci si prepara ad ammirare lo stile Art Nouveau di Nancy, insieme a quello di Parigi, il maggiore di tutta la Francia. Lo si incontra soprattutto nella parte occidentale della città, nei quartiere di Saint Leon e di Saurupt. Vi troviamo edifici progettati da Emile André, Lucien Weissenburger, Henri Sauvage o Emile Gallé, il precursore della celebre scuola di pensiero artistico, École de Nancy.

L'itinerario  prosegue attraverso le opere di Henri Camal, nella casa situata al numero 5, Rue Saint Julien o quelle di Louis Lanternier al numero 7 della stessa via, fino a raggiungere il palazzo Bergeret, sulla rue Lionnois e la Maison Majorelle, la splendida villa edificata da Henri Sauvage. In particolare, alcuni degli edifici pubblici della città si prestano ad essere ammirati in grande stile: gli interni del Crédit Lyonnais, sulla rue Saint George, la camera di commercio (sulla rue Henri Poincaré) o, ancora, la Sociéte Générale situata nella rue Saint Dizier, in quello che un tempo era il palazzo di Henri Aimeé.

Nancy è veramente una città dalla straordinaria bellezza architettonica, un'unica passione per gli amanti delle grandi città culturali della Francia.

Voli economici per la Francia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...